Black Albert

Birra prodotta dagli Struise solo per il mercato americano, con materia prima 100% belga, in onore di Jennifer e Chris Animato, proprietari dell’Ebenezer’s pub, uno dei più forniti d’America, e dedicata al principe Alberto del Belgio. Birra non filtrata, dal colore nero leggermente virante sul marrone scuro, ha una schiuma fine e morbida, di media persistenza, che comunque fa un bell’anello al di sopra della birra. L’aroma è ricchissimo: dalle note classiche del caffè tostato, alla cioccolata amara, all’orzo e allo zucchero candito, a cui si aggiungono sentori di liquirizia, erbe medicinali e frutta secca. Un mix veramente ben assortito. E questo per il solo “naso”! Il gusto e l’approccio al palato: il corpo è rotondo, elegante e ben strutturato: la cosa che colpisce subito è la perfetta e semplice bevibilità, i 13° alcolici sono veramente ben mascherati. Va giù che è un piacere, ricca di sapori come di aromi: anche qui i sentori tipici di una stout, arricchiti da una nota luppolata un po’ più accentuata, e una nota finale medicinale molto presente, insieme al cioccolato amaro. E’ una birra a puntate, nel senso che uno alla volta tutto quanto detto prima arriva al palato, e ne fa una birra ricca, quasi opulenta, sicuramente calda e riscaldante, fatta maturare in botti dalle quali è prima passato un vino Bordeaux. Alc. 13% Vol.  Degustata alla spina a Settembre 2007 durante il Villaggio della Birra©A.Laschi

Lascia un commento