Oerbier Special Reserva 2008

carta 1117Un vero e proprio vin d’orzo:dal naso al palato le note asprigne e nettamente acidule di questa “spremuta” di malto la fanno da padrone. Non è solo l’impatto iniziale che colpisce per l’espressione vinosa dell’insieme: anche l’evoluzione naturale della degustazione mantiene quasi inalterata questa sensazione, che con l’aumentare della temperatura del liquido si evolve solo parzialmente in impressioni gustative più calde e maltate. Non è facile berla, ma nessuna Reserve della Oerbier lo è: ha personalità quasi unica, carattere deciso e senza tentennamenti, tenore alcolico che ne consiglia una degustazione centellinata. Ha un bellissimo cappello iniziale di schiuma, che svanisce abbastanza rapidamente, il “solito” bel colore tonaca di frate intenso e quasi impenetrabile. Assieme alle note vinose dell’insieme è la frutta rossa asprigna e astringente che accompagnano i sensi fino alla fine, calda di alcol, ma anche asciutta e senza strascichi indesiderati. Per un dopo cena non banale, con un bel toscano fra le dita. Alc. 13% vol ©Alberto Laschi

Lascia un commento