St. Denise La Blanche

LbSt-Denise la blancheTanto lo sapevo: appena “agguantata” sullo scaffale del supermercato e “avvistato” il logo di una nota ditta di distribuzione birarria, mi sono detto: “ti stai beccando una ciofeca”. Ma dopo aver visto (e agguantato) sullo scaffale di un altro supermercato la rediviva Blance de Namur in formato 0,75, non ho resistito alla tentazione di fare la comparazione fra le due. E nonostante la Blanche de Namur non fosse in chissà quale splendida forma, nel confronto ha stravinto, per eclatante ko tecnico alla prima ripresa. La Blanche de St. Denise è una birra fantasma, produttivamente e degustativamente parlando. Fantasma perché non compare né sul catalogo on-line della ditta italiana che la importa, né esiste, come brand, sul sito della stessa Sterkens Brewery, che la produce. Tutto ciò non depone già molto a favore del prodotto, a prescindere. Una volta poi che l’assaggi, la frittata a quel punto è cotta e rigirata. E’ birra “slavatina”, con poche idee e quelle poche neanche tanto chiare. Un colore biondo leggermente lattiginoso, una spuma a bolle non piccole e di scarsa persistenza, una frizzantezza al confine con l’evaporato. Corpo e naso accomunati da una scarsa presenza caratteriale, un po’ di spezie, un leggerissimo citrico, un po’ di frumento acidulo, una esilità gustativa smaccata. Lascia pochissimi ricordi di sé, con una corsa finale da centometrista. Ma, forse, era solo la bottiglia non a posto …. Assaggiata in bottiglia da 0,75. Alc. 5,1% vol. ©Alberto Laschi

One Response to “St. Denise La Blanche”

  1. Fabio Gentile

    Caro Alberto, sono parzialmente d'accordo con te. Convengo sulla superiorità della Blanche de Namur rispetto a La Blanche de St. Denise per persistenza, freschezza, aroma. Quest'ultima presenta, tuttavia, delle caratteristiche piacevoli tanto all'olfatto che al gusto: il pronunciato aroma di banana, di pesca; la morbidezza della schiuma chiara e persistente; la frizzantezza, il gusto acidulo e fruttato, mi fanno pensare che tu ti sia imbattuto in una bottiglia sfortunata. E' una birra sicuramente incompleta, con scarso retrogusto e abbastanza evanescente e condivido la tua sensazione che lascerà un debole ricordo di sè. Ma non è stata un'esperienza drammatica, almeno al naso!  Molti saluti

Lascia un commento