Straffe Hendrik

LogoDehalveMaan

1988 – 2008: ci sono voluti venti anni, ma alla fine la “forte Henri” (Straffe Hendrik) è ritornata là dove era nata, a Bruges. Dalla De Halve Maan alla RIVA, attraverso la Liefmans, e poi il giro all’incontro, per “merito” della Duvel Moortgat (“verificare” qui il percorso storico di questa birra). Il Belgio è un paese strano, a volte non si riesce bene a seguire tutto qustraffe-hendrik-tripelesto movimento vorticoso di brands e birre. Ma alla fine tutto è bene quel che finisce bene e, come anche la nuova etichetta della birra recita, Bruges è riuscita a ri-ottenere l’unica e vera “sua” tripel, la brugse-tripel. E’ una bella birra, rotonda, calda e corposa, riccamente brassata con una fantasia pari alla solidità della tradizione. Sono sei i tipi di malto usati, luppoli Saaz e Styrian Goldings a profusione; tocco finale: rifermentazione in bottiglia. Il risultato è un’ottima triple dal colore giallo dorato limpido e netto. La schiuma, voluminosa e cremosa, permane a lungo, e lascia poi una bella quantità di merletti sul bicchiere. E’ un naso ricco ed elegante quello della nuova/vecchia Straffe (ri-brassata secondo la ricetta originale del 1982, con “l’aggiunta” di 1 grado alcolico, suppergiù), che riporta i sentori di un luppolo erbaceo e fruttato, e un sottofondo leggermente piccante di lievito. La birra poi si fa gustare con estrema piacevolezza: ha corpo, seppur robusto, rotondo e correttamente watery, con una struttura solida ed equilibrata di malti e caramello, con la variante fruttata data dal giusto mix di luppoli. Mediamente frizzante, ha finale non anonimo, ma lungo e luppolato, con i lati della lingua che rimandano lungamente al cervello sensazioni gustosamente amare.

One Response to “Straffe Hendrik”

  1. Daniele

    Ottima birra davvero! A me piace molto pure la Brugse Zot.Vado spesso a Bruges e il De halve maan è una mia tappa obbligata!Da non perdere pure il loro personale museo della birra situato proprio a ridosso del locale.Per ragioni di spazio ed igiene la loro birra non la producono piu’ la ma in periferiaOra tornero’ a Bruges il 14 novembre per il terzo BrugesBeerFestival http://www.brugsbierfestival.be/en/beer_festival_bruges-1.html

Lascia un commento